Advertising

Digital Services Act: un nuovo quadro normativo per il digitale

Il panorama digitale è in continua evoluzione e richiede regole chiare per garantire la sicurezza e la responsabilità degli attori coinvolti.

Il panorama digitale è in continua evoluzione e richiede regole chiare per garantire la sicurezza e la responsabilità degli attori coinvolti. In risposta a questa esigenza, l'Unione Europea ha introdotto il Digital Services Act (DSA), un pacchetto legislativo che mira a fornire una base solida per la regolamentazione dei servizi digitali.

Digital Services Act

Il Digital Services Act è un'iniziativa dell'Unione Europea che mira a modernizzare il quadro normativo esistente per i servizi digitali. Il pacchetto legislativo si basa su due pilastri principali:

- la riforma della direttiva sui servizi digitali (Digital Services Act - DSD)

- la nuova regolamentazione per i mercati digitali (Digital Markets Act - DMA)

Insieme, questi strumenti mirano a creare un ambiente digitale più equo, sicuro e competitivo. Il nuovo regolamento si applicherà a tutti gli intermediari online che forniscono servizi nell’Unione Europea.

Focus principali

Questo atto legislativo introduce una serie di disposizioni chiave per i fornitori di servizi digitali. Innanzitutto, viene istituita una nuova categoria di intermediari denominati gatekeeper che comprende le piattaforme online più grandi e influenti.  

Questi soggetti saranno sottoposti ad obblighi specifici per garantire la concorrenza e la tutela dei diritti degli utenti.

Il monitoraggio e il controllo continuo dei mercati consentiranno alla Commissione Europea di aggiornare in maniera costante gli obblighi previsti per i gatekeeper e adottare misure correttive. Sarà proprio la Commissione Europea, infatti, ad assumere il ruolo di vigilanza. In caso di mancato rispetto delle norme potrà stabilire sanzioni e ammende (fino al 10% del fatturato totale dell’azienda) o applicare penalità di mora. A completare la struttura di governance sarà un gruppo consultivo indipendente formato dai coordinatori dei servizi digitali.  

Inoltre, il DSA rafforza le responsabilità dei fornitori di servizi digitali, richiedendo una maggiore trasparenza e chiarezza sui contenuti ospitati e sulla pubblicità online.  

Vengono introdotte anche misure per combattere la diffusione di contenuti illegali, dannosi o fraudolenti, con un'enfasi particolare sulla protezione dei minori.

Il nuovo regolamento prevede l’obbligo di rimuovere immediatamente qualsiasi contenuto illegale non appena viene notato dalla piattaforma, secondo la logica per la quale ciò che è illegale offline è illegale anche offline.  

Uno degli esempi di violazioni al regolamento è l’utilizzo di interfacce ingannevoli (dark pattern), che fuorviano l’utente indirizzandolo inconsciamente verso servizi a pagamento.

Impatto sul mercato digital

Il Digital Services Act avrà un impatto significativo sul mercato digitale. Da un lato, fornirà un quadro normativo chiaro e coerente per tutti gli attori coinvolti, creando un ambiente di concorrenza più bilanciato. Dall'altro lato, garantirà una maggiore tutela dei diritti degli utenti e promuoverà la fiducia nella fruizione dei servizi digitali.

Tuttavia, l'attuazione del DSA comporterà anche nuove sfide per le aziende.

I fornitori di servizi digitali dovranno adattarsi alle nuove normative, investire nella conformità e garantire una gestione responsabile dei contenuti ospitati.

Nel primo elenco di piattaforme messe sotto obbligo figurano nomi come: Amazon, Meta, Bing, LinkedIn, TikTok e Twitter.

Riassumendo, il nuovo regolamento affronta:

  • misure per contrastare i contenuti illeciti;
  • nuovi obblighi di tracciamento per individuare i venditori illegali online;
  • divieti in materia di pubblicità, per quanto riguarda gli annunci rivolti ai minori;
  • maggiore trasparenza negli algoritmi per i suggerimenti dei contenuti;
  • la possibilità di accedere ai dati chiave delle piattaforme e dei motori di ricerca per approfondire i rischi online;
  • la creazione di una vigilanza ad hoc.

Il Digital Services Act rappresenta un passo significativo verso la regolamentazione del mondo digitale. Attraverso una combinazione di responsabilità degli intermediari, protezione degli utenti e promozione della concorrenza, il DSA mira a creare un ambiente digitale più sicuro e affidabile. È fondamentale che le aziende si informino e si adattino a queste nuove disposizioni per garantire il loro successo nel mercato digitale in continua evoluzione.

Condividi l'articolo

Ultimi articoli inseriti

Tutti gli articoli

HEAT MAPS: mappe di calore utili al tuo sito

Cosa sono le mappe di calore e come possono essere utili alla strategia di crescita del tuo sito?

February 19, 2024

Fattori di ranking Google: consigli per la SEO

Scopri quali sono gli elementi a cui Google fa attenzione per posizionare il tuo sito sulle sue pagine!

February 9, 2024

41 milioni di Italiani si informano online, ma come?

Ancora una volta il panorama dell'editoria digitale è in mutamento, qui approfondiamo una ricerca molto importante sui punti di accesso all'informazione.

February 1, 2024