SEO

Meta Description: cos’è?

La meta description (anche nota come meta description tag) è uno dei primi elementi visti dagli utenti e da Google.

Anche se, probabilmente, questa descrizione non influisce direttamente sul tuo posizionamento organico (non essendo considerata da Google quale vero e proprio fattore di ranking) può essere molto utile per darti un boost indiretto nella SERP.

All’interno della meta description dovrai cercare di raccontare ai tuoi lettori il contenuto del tuo articolo. Se riuscirai ad essere chiaro, esaustivo ed accattivante potrai ottenere un numero maggiore di click (e visite) al tuo sito o blog e, come conseguenza, il tuo CTR all’interno dei risultati organici di ricerca aumenterà. Google, a questo punto, capirà che il tuo contenuto è altamente correlato alle ricerche effettuate dagli utenti e ti premierà facendoti scalare posizioni nella SERP.

Come scrivere una meta description efficace?

meta-description

Per riuscire a scrivere una meta description efficace dovrai tenere ben a mente due elementi fondamentali:

  1. Crawler Google: anche se, come dicavamo in precedenza, la meta description non sembra essere considerata tra I fattori di ranking diretto presi in considerazione da Google potrai, in questo meta tag, inserire le keywords più importanti del tuo articolo dando a Big G un aiuto ulteriore nella comprensione del testo che hai scritto
  1. Utenti: dovrai riuscire a sfruttare questa descrizione per risultare accattivante agli occhi degli utenti in modo da portarli a cliccare sui tuoi risultati piuttosto che su quelli dei tuoi competitor.

Tenendo sempre ben a mente questi due elementi andiamo a vedere in che modo potrai scrivere una meta description di successo!

Lunghezza della meta description.

Come dicevamo in precedenza quando andrai a scrivere la meta descrpition per le tue pagine dovrai cercare di essere breve. Google ha esteso la lunghezza della meta description a 320 caratteri ma, di norma, si preferisce non creare testi superiori ai 160 caratteri. In questo modo avrai una maggiore probabilità che gli utenti leggano per intero la tua meta description e, oltre a questo, eviterai che la stessa venga tagliata da Google in formati particolari di SERP (come, ad esempio, quelli restituiti su dispositivi mobile).

Tone of voice della meta description.

Cerca sempre di mantenere uno stile comunicativo in linea con la tua immagine aziendale e di essere accattivante ed esaustivo.

Va bene che la meta description può aiutare Google a comprendere meglio ciò di cui stai scrivendo ma ricordati: da questo elemento vogliamo ottenere i click degli utenti!

Cerca quindi di non fare un mero elenco degli argomenti trattati nel blog: cerca piuttosto di mettere in evidenza in modo diretto il motivo per cui gli utenti dovrebbero leggere proprio il tuo blog!

Parola d’ordine: pertinenza!

La tua meta description dovrà essere pertinente al contenuto della specifica pagina per la quale la stai creando! Se sei un professionista e offri servizi di consulenza digitali, ad esempio, non potrai inserire “consulenza digital” in tutte le description! Cerca di essere molto specifico e non cercare di trarre vantaggio coprendo il maggior numero di tematiche possibili. Sii coerente, chiaro e trasparente con l’utente: sarà lui stesso a ricompensarti.

Meta description: errori da evitare.

errori-meta-description

Molto bene, ora sei pronto per provare a scrivere la tua prima meta description!

Tuttavia, prima di lasciarti concentrare sul tuo lavoro, vogliamo darti una checklist delle cose da non fare mentre crei la tua descrizione:

  • Non scrivere troppo: ricordati sempre di essere conciso ma esplicativo. Lo sappiamo che non è per nulla semplice ma vedrai che con la pratica ci prenderai la mano!
  • Non essere banale e noioso: come abbiamo visto, la meta description deve servire da “gancio” per I tuoi lettori. Più sarai creativo ed accattivante, più click riceverai ed il tuo posizionamento ne trarrà un gran giovamento!
  • Non perdere il focus: nella tua meta description ricordati di parlare nello specifico dell’argomento trattato nel post, evitando di perderti in digressioni relative ad altri argomenti che poco centrano con quello che hai prodotto.
  • Non dimenticarti delle keyword: non esagerare con la sovraottimizazione ma cerca, per lo meno, di inserire nella tua meta description la keyword più rilevante per il tuo contenuto

Ora sei pronto a scrivere meta description che faranno la differenza!

Condividi l'articolo

Ultimi articoli inseriti

Tutti gli articoli

Il boom del Podcast Advertising

Con una crescita esponenziale della spesa pubblicitaria e un numero sempre maggiore di aziende che investono in questo formato, il podcast advertising si sta affermando come una delle strategie più efficaci.

May 23, 2024

Cookieless: Google rimanda tutto al 2025

Perché Big G non è ancora pronta al cambiamento?

May 8, 2024

Autenticazione dei Dati: l'importanza per Editori e Inserzionisti

A metà del 2024 i cookie scompariranno completamente da Google Chrome. Obiettivo: cambiare e rafforzare le strategie sui dati.

April 10, 2024