SEO

Come valutare le performance di un sito web?

Se vuoi far crescere il tuo sito web con consapevolezza ci sono alcune metriche (o KPIs) che devi assolutamente conoscere!

Il mondo digitale ha un grande vantaggio rispetto all’offline: la possibilità di analizzare I dati. Questa opportunità rappresenta sicuramente un valore aggiunto, caratteristico di questo canale. Bisogna tuttavia capire esattamente quali KPI valutare per definire le performance del tuo sito web.

Google mette a disposizione per questo scopo il suo strumento di analisi dati (Google Analytics) ed oggi vogliamo raccontarti come potrai utilizzarlo al meglio!

Di seguito puoi trovare le principali metriche da considerare per far crescere il tuo progetto online!

Sorgenti di traffico.

La prima domanda cui potrai rispondere analizzando gli analytics del tuo sito web è: da dove arrivano i miei visitatori?

I tuoi utenti, infatti, potranno arrivare al tuo sito web o blog in diversi modi:

  • Traffico organico: l’utente ha trovato un tuo articolo direttamente dalla SERP (pagina dei risultati di ricerca) di Google e ha cliccato sul link
  • Traffico diretto: in questo caso un tuo affezionato ha inserito direttamente l’URL del tuo sito web oppure, in alterntiva, lo ha salvato nei preferiti ed è tornato direttamente (come suggerisce il nome) senza passaggi intermedi
  • Traffico referral: in questo caso un link al tuo sito, inserito il altri siti, ha fatto sì che l’utente potesse visitare la tua pagina. Può esserne un esempio un articolo di un forum che riporta, come risorsa utile per la risoluzione di una problematica specifica, la pagina del tuo sito web
  • Traffico a pagamento: nel caso in cui decidessi di fare campagne a pagamento (tramite Google, Facebook, LinkedIn o altre piattaforme) in questa sezione troverai tutte le visite generate dalle tue campagne
  • Traffico social: questo cluster raggruppa tutti gli utenti arrivati da social Network. Hai una pagina Facebook e condividi I link ai tuoi articoli su questa piattaforma? Ecco, in questa sezione troverai gli utenti Facebook che, dopo aver cliccato sul tuo link, hanno visitato il tuoi articoli
  • Email: in questo segmento troverai tutti gli utenti generati da campagne di email marketing
  • Altro: se Google non dovesse riuscire a definire con esattezza da dove arrivano le tue visite (non potendo quindi inserirle in nessuno dei cluster precedentemente esposti) lo inserirà in questo segmento
sorgenti di traffico

Visitatori.

Quanti sono i tuoi visitatori e, sopratutto, quanto ti sono fedeli?

Utilizzando Googe Analytics potrai sia capire quanto grande sia il tuo seguito che, cosa ancor più importante, quanti dei tuoi visitatori sono lettori abituali a tutti gli effetti.

Analizzando con attenzione questa metrica potrai monitorare l’andamento genere del tuo sito web, individuare eventuali problematiche (ad esempio riduzioni di traffico inattese), definire trend stagionali specifici: grazie a questi dati potrai capire se ti stai muovendo nel modo corretto e, oltre a questo, avrai modo di definire con esattezza un piano editoriali specifico che ti consenta di raccontare esattamente quello che gli utenti vogliono ascoltare in quel preciso istante.

Pagine più visitate del sito.

Questa è una sezione che riteniamo fondamentale per un’attenta analisi del tuo progetto.  

Grazie a questa metrica avrai modo di capire quali sono le pagine più visitate del tuo sito e, con il tempo, ti sarà possibile capire su quali tematiche poter spingere maggiormente per intercettare al meglio l’interesse del tuo pubblico target.

Chiaramente ci vorrà un po di tempo per definire con esattezza tematiche specifiche ma, con costanza e pazienza, arriverai a questo importante traguardo!

Bounce rate.

Il bounce rate è quella metrica che ti consente di capire la percentuale dei visitatori che, dopo essere atterrati su una pagina, la abbandonano senza fare altre azioni.

Un bounce rate elevato potrebbe essere sinonimo di qualche problematica connessa alla fruibilità dei tuoi contenuti oppure sintomo di scarso interesse dell’utente relativamente al tuo articolo.

Prova ad abbassare il bounce rate inserendo elementi che aiutino l’untente a continuare la navigazione in modo da ridurre questo indicatore e fornire all’utente un’esperienza migliore (aggiungi, ad esempio, gli articoli correlati).

bounce-rate

Referral.

Come spiegato brevemente all’inizio di questo articolo I siti referral sono quei siti che rimandano traffico (tramite link o banner) al tuo progetto.

Anche se solitamente si ritiene questa metrica di minore importanza ti consigliamo di iniziare a valutarla in quanto, come le altre metriche esposte, potrebbe darti preziose informazioni per l’incremento delle performance del tuo sito web.

Ma cosa può dirti questa metrica?

Se hai deciso di fare attività di guest posting, ad esempio, questa metrica ti fornirà l’indicazione di quante visite sono state generate da uno specifico post e, di conseguenza, avrai modo di valutare la bontà dell’investimento promozionale realizzato.

Ti consigliamo di analizzare a fondo questa metrica anche per individuare contenuti “organici”, non a pagamento, che hanno generato per il tuo sito visite di valore. In questo modo potrai, eventualmente, presidiare quei canali cercando di “promuovere” Il tuo progetto generando ancora più visite.

Speriamo di averti dato una panoramica precisa delle principali metriche da analizzare per valutare le performance del tuo sito web e ti consigliamo, in ogni caso, di ragionare sulle metriche più importanti per te ed il tuo progetto editoriale.

Condividi l'articolo

Ultimi articoli inseriti

Tutti gli articoli

HEAT MAPS: mappe di calore utili al tuo sito

Cosa sono le mappe di calore e come possono essere utili alla strategia di crescita del tuo sito?

February 19, 2024

Fattori di ranking Google: consigli per la SEO

Scopri quali sono gli elementi a cui Google fa attenzione per posizionare il tuo sito sulle sue pagine!

February 9, 2024

41 milioni di Italiani si informano online, ma come?

Ancora una volta il panorama dell'editoria digitale è in mutamento, qui approfondiamo una ricerca molto importante sui punti di accesso all'informazione.

February 1, 2024