Comunicazione

Audience 2030: la generazione dei nuovi lettori

Come comunicare le news alle nuove generazioni

Come si può facilmente immaginare, le generazioni dei più giovani sono e saranno sempre più inclini a utilizzare TikTok come motore di ricerca e portale di informazioni.

Questo, in generale, il quadro che emerge dall’analisi dalle abitudini di navigazione delle next generations:

1.     Digital Multi-Tasking

Svolgono sempre più task mentre utilizzano lo smartphone, adoperando diverse applicazioni, come ad esempio quelle di messaggistica istantanea, fanno acquisti online, scrollano sui social, ascoltano podcast ecc. Le nuove generazioni di lettori sono generazioni native digitali. Se, fino ad ora, lo smartphone è stato considerato un “secondo schermo”, si deve adesso entrare nella concezione per cui si tratta del solo e unico schermo utilizzato per la vita quotidiana e la fruizione personale di contenuti. Lo smartphone diventa il punto di accesso per tutte le attività, switchando tra un’ app e l’altra.

2.     Filtro delle fake news

Dalla GenerazioneZ in poi, l’attenzione alle fake news è sempre più fondamentale. I giovanissimi sono alla ricerca di risorse e fonti di informazioni che conoscono, o delle quali sentono di potersi fidare. La fiducia verso i siti di news è data dall’affinità e dalla vicinanza al modo di comunicare della testata o del sito. Aumentare la brand awareness della testata facendo leva anche sulle partnership con influencer e micro-influencer indurrà le nuove generazioni a considerare come affidabile ciò che leggono.

3.     Community

Cresce l’abitudine di affidarsi alle opinioni personali di persone della community o degli influencer per validare le notizie. Non è raro che la nuova fruizione delle news parta proprio dai commenti. I più giovani bypassano proprio titoli e testi andando a leggere subito la sezione comment, cercando di ricostruire la storia (news) secondo i pareri di chi l’ha già letta.

4.     Ricerche sofisticate

Le nuove generazioni hanno sviluppato affinate abilità di ricerca nelle piattaforme, e questo consente loro di saltare subito alle informazioni fondamentali che vogliono leggere evitando le informazioni superficiali di contorno.

Ecco il modo di processare le informazioni tipico delle future generazioni:

FT Strategies | Knight Lab

 

Cosa possono fare editori e creatori di contenuti per incontrare i nuovi bisogni nell’informazione?

-       Creare affinità con le audiences. Costruire relazioni autentiche anche puntando su contenuti UGC.

-       Personalizzare le esperienze di fruizione e consumo. Rendere i contenuti interattivi e declinarli nei formati migliori perle richieste del pubblico del futuro.

-       Sfruttare il potere dei social media per trasferire sempre di più il pubblico dai loro profili social ai portali di news.

-       Linguaggio chiaro e fresco. Sperimentare un tone of voice nuovo, personale, divertente e d’intrattenimento.

Le News ideali

Fonti affidabili

Le nuove generazioni cercano editori, giornalisti e creators che hanno vissuto le esperienze di cui trattano. Cercano inoltre brand e fonti d’informazione con cui possano sentire affinità, che comunichino con trasparenza i propri valori. È molto importante, inoltre, che le news siano comunicate in modo che si possa subito ben distinguere la notizia trattata dall’opinione espressa dall’autore/editore. Le next generations hanno dimostrato di apprezzare le risorse che racchiudano in un unico accesso differenti fonti per permettere loro di sviluppare un pensiero critico.

Importanza personale

Si estende la concezione di news a quella più ampia di “infotainment”. È molto importante che, secondo le preferenze e le fruizioni delle next generations, le “soft news” vengano considerate importanti tanto quanto tutte le altre categorie di notizie, senza essere etichettate come frivole o accessorie. Infuturo saranno gli utenti a decidere cos’è importante per loro, potendo accedere alla fruzione di tutte le notizie su uno stesso livello, lasciando a loro la scelta di navigazione. Questa concezione di decisione del livello di importanza, soggettiva, di ogni singola news a cui i futuri utenti sono esposti, si sposa con il loro desiderio di sentirsi parte delle soluzioni ai problemi collettivi, aumentando il senso di community.

Storytelling dedicato

Se la news è valida ma non è comunicata adeguatamente al new target, non attecchirà. I giovani utenti vogliono contenuti personalizzati e controllare la loro “news experience”. Il tone of voice per rivolgersi a loro diventa sempre più familiare, legato ai trend del momento e integrato con video e meme.

L'era digitale continua a ridefinire il modo in cui le nuove generazioni accedono, filtrano e consumano le informazioni.


Attraverso partnership strategiche, Moving Up aiuta gli editori a comprendere meglio i cambiamenti nel comportamento dei consumatori e a adattare le loro strategie di comunicazione di conseguenza. Grazie a questo sostegno, gli editori possono mantenere una posizione di rilievo nel mercato informativo, offrendo esperienze di fruizione di alta qualità che risuonano con le aspettative delle future generazioni di lettori.

Fonte: Next Gen News (next-gen-news.com)

Condividi l'articolo

Ultimi articoli inseriti

Tutti gli articoli

Scopri come i dati influenzano le strategie di marketing

L'acquisto e l'analisi strategica dei dati può rivoluzionare la tua strategia, ottimizzando il targeting e massimizzando i ricavi per addentrarti sempre di più in un marketing data-driven.

July 2, 2024

User Experience: come migliorarla con l'Infinfinite Scroll

L'infinite scroll è diventato popolare grazie ai social media come Facebook, X e Instagram, migliorando significativamente la User Experience. Ti spieghiamo cosa succede quando lo implementi anche sul tuo sito web!

June 27, 2024

Programmatic Advertising e Strategia Multi-Channel

Come integrare il Programmatic Advertising nella tua strategia pubblicitaria multi-channel? Ti raccontiamo come puoi pianificare!

June 19, 2024